Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someoneShare on Facebook
Read on Mobile

Crostata di pesche

image

Per uno stampo da 22 cm


Per la pasta brisé

  • 250 gr farina 00
  • 140 gr burro freddo
  • 1 pizzico di sale 
  • acqua freddissima q.b.

Per il ripieno

  • 1 kg pesche bianche 
  • 3 cucchiai di zucchero vanigliato (oppure zucchero di canna)

Per la crosticina

  • acqua q.b.
  • zucchero di canna

Era da parecchio che mi stavo trezziando (termine napoletano che sta ad indicare una voglia molto molto persistente) una bella crostata di frutta, ma non la solita (e sempre buonissima per carità !) crostata con pasta frolla, desideravo da parecchio fare una sorta di pie americana. Ieri pomeriggio mi è sembrato il momento giusto, tutti a ninna, temperatura accettabile, pesche in frigo e la golosità a dominare il tutto! Cosi è venuta fuori questa crostata che aldilà della (non troppo) massiccia dose di burro nell’impasto, non è poi così spunf (inteso come peso!), la frutta lasciata al naturale dona quella nota acidula che rende tutto armonioso e godurioso, il risultato è una crostata rustica e golosissima! Ecco se volete farvi un po’ male allora accompagnate la crostata una buona dose di gelato alla vaniglia!

  1. preparate la pasta. Mescolate insieme la farina con il sale e il burro freddissimo tagliato a cubetti, sbriciolate e aggiungete l’acqua (molto fredda) poco alla volta, fino a quando non avrete un impasto omogeneo. Non unite insieme tutta l’acqua altrimenti avrete una pasta molto molto umida. Io consiglio di aggiungerne un paio di cucchiai alla volta e vi regolate man mano. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fate riposare la pasta in frigo per un paio d’ore.
  2. Sbucciate le pesche a pezzettoni abbastanza grandi e mescolate la frutta con lo zucchero. (Io sono rimasta su un gusto classico per far presto ma potete aromatizzare le pesche con dello zenzero grattugiato oppure delle foglie di menta)
  3. Trascorse le due ore prendete l’impasto e dividetelo in due metà. Imburrate lo stampo e stendete un primo disco di pasta , lasciate i bordi all’esterno.
  4. Aggiungete la frutta, stendete l’altra metà di pasta e fate delle strisce piuttosto larghe. Ricoprite la frutta con le strisce di pasta. L’impatto rimasto esternamente ripiegatelo all’interno formando un cordoncino (se non avete voglia allora tagliatelo) chiudete pressando con una forchetta.
  5. Spennellate le strisce con un po d’acqua e cospargete di zucchero di canna.
  6. Infornate i primi 10 minuti a 200 grandi poi abbassate la temperatura a 180 e continuate per 25/30 minuti. Servite tiepida.
5
Crostata di pesche ultima modidfica: 2016-07-10T22:22:12+00:00 da Maria Laura

Written by

Related Post

Galette integrale con fragole e mandorle
per 6 persone 300 gr farina integrale 150 gr burro freddissimo 1 bicchiere d’acqua freddo