Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someoneShare on Facebook
Read on Mobile

I pepparkakor (ossia come assaporare un po’ di hygge)

A0DF942A-76CB-4510-87D3-BA906C7263A1

Per circa 40 biscotti


 

  • 200 gr burro di ottima qualità 
  • 400 gr farina 00
  • 200 gr zucchero a velo 
  • 1 uovo intero 
  • 3 tuorli 
  • cannella in polvere q.b.
  • cardamomo in polvere q.b.
  • zenzero in polvere q.b. 
  • 1 pizzico di sale 

Buongiorno buongiorno! Come state? Io sono entrata nella settimana più calda dell’anno già da una settimana, con il compleanno di Maria Sole. Comunque tra 6 giorni è Natale, (ma chi li conta) e sono in pieno fermento culinario creativo fatto di consegne, regali, ma anche semplice gestione quotidiana della cucina. Diciamo che nel mio immaginario l’ideale sarebbe quello di trascorrere pomeriggi con christmas songs in sottofondo, albero acceso e io e le bambine intorno ad un tavolo a fare biscotti   svedesi con una candela accesa in puro stile hygge. La realtà è un tantino diversa. Allora albero acceso ok, canzoni di Natale ok, candela accesa ok, bambine che corrono impazzite per casa con pasta frolla ovunque celo, io che rincorro le bambine in giro per casa ok, delirio generale celo. Alla fine questi pepparkakor (si ricordano vagamente il nome di un mobile Ikea, più Svezia di così!!) li abbiamo fatti, in spirito un po’ meno hygge di quanto sperassi, ma all’assaggio devo ammettere che è stato come catapultarsi in una casa di legno, immersa nel bosco, con la neve fuori, con Nat king Cole a cantare solo per me e mille candele accese. Finito il biscotto finito il magic moment ma è bello sapere che in un biscotto possano essere contenute queste emozioni. La realtà non è quella della foto della rivista con la mamma sorridente che osserva i bambini impastare senza neanche una briciola, con i capelli lucenti e il trucco che c’è ma non si vede. La realtà è fatt di bambini urlanti, di gioia e di noia, di noi mamme esauste e felici, di farina ovunque e pezzetti frolla sotto le suole delle scarpe, e che bello che sia così! La meraviglia della vita vera in tutta la sua caotica bellezza, che riscalda il cuore in puro stile hygge!

  1. In una ciotola unite la farina, lo zucchero a velo, il pizzico di sale, le spezie e il burro a pezzetti.
  2. Impastate tutto con la punta delle dita fino ad ottenere il sablage (l’impasto dovrà risultare come una sabbia).
  3. Unite l’uovo intero e i tuorli, impastate velocemente e formate un panetto liscio e omogeneo. Ponetelo in frigo per almeno 2 ore prima di lavoralo.
  4. Una volta raffreddato stendetelo su una superficie infarinata ad uno spessore di circa 5mm. Ricavare  dei biscotti delle forme che preferite. Informate a 180 gradi per circa 10 minuti, controllarli sempre per evitare che possano bruciarsi

una volta cotti e raffreddati potete intingerli in una glassa di limone e zucchero a velo oppure unirli a due a due con un cucchiaio di marmellata ai lamponi oppure al gusto che preferite.

Buone feste a tutti ♥️

1
I pepparkakor (ossia come assaporare un po’ di hygge) ultima modidfica: 2018-12-19T15:27:10+00:00 da Maria Laura

Written by

Related Post

Gingerbread cake
per 6/8 persone 170 gr burro morbido 3 uova intere 220 ml latte intero 300