Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someoneShare on Facebook
Read on Mobile

Linzer Torte

per uno stampo da 24 cm


  • 200 gr nocciole pelate e tostate 
  • 100 gr farina di grano saraceno
  • 100 gr farina 00
  • 150 gr zucchero semolato
  • 200 gr burro t.a.
  • 2 chiodi garofano pestati
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 uovo intero
  • 350 gr marmellata di mirtilli

 

Oggi è una bellissima giornata, fa molto caldo e più che autunno sembrerebbe una giornata di inizio primavera. Come ho già più volte detto, per me l’autunno dovrebbe essere sempre un po’ uggioso e freddino, renderebbe alcune preparazioni più consone ma io non mi arrendo. Oggi avevo un po’ di nostalgia della mia adorata valle ampezzana, mi mancano i suoi paesaggi, la sua aria e i suoi profumi. Profumi che sono riconducibili al pino mugo, all’erba bagnata, al legno, al muschio umido nei boschi, alle mucche, allo speck, ai frutti di bosco e ai dolci.  Se chiudo gli occhi riesco a percepire lo scricchiolio del parquet sotto ai piedi e la voce della Signora Ghedina dell’omonima pasticceria che con gentilezza mi indica i dolci disponibili per la giornata. La pasticceria in questione è la stessa dove vorrei poter fare un’esperienza professionale, è la summa di quanto più amo ed è al momento uno dei sogni nel cassetto in top 3 (gli altri due sono praticare yoga sulla costa di Big Sur con Manju Jois e fare un’esperienza sulla Stazione Spaziale Internazionale). Comunque se Maria Laura non può andare in tirolo che sia il tirolo a venire qui! ed ecco che ho raccolto tutti gli ingredienti per fare una delle mie torte preferite, la Linzer. Gli ingredienti sono scelti con cura, come sempre, ma qui la scelta più complessa è stata la marmellata. Ci ho impiegato qualche giorno, volevo un prodotto che si avvicinasse il più possibile ad una marmellata fatta in casa e dopo svariati giri nei miei negozietti di fiducia esordendo con “ho bisogno di una marmellata come se l’avesse fatta mia nonna con mirtilli selvatici o ribes o entrambi” finalmente l’ho trovata!

questo dolce è realizzato con ingredienti semplici e devono essere eccellenti poichè faranno davvero la differenza, le nocciole sarebbe sempre meglio comprarle biologiche e intere e poi realizzare la farina tritandole o manualmente oppure in un mixer. Comunque la realizzazione è semplicissima basta solo seguire i punti che seguono e in poche ore vi ritroverete avvolti in una valle tirolese!

  1. In un mixer tritate le nocciole fino a renderle una farina (potete anche tritare al coltello)
  2. in una ciotola unite le farine (nocciole, grano saraceno e farina 00), il lievito, la cannella, i chiodi di garofano pestati e lo zucchero. Mescolate con un cucchiaio di legno (oppure con una spatola o con un cucchiaio normale!!) in modo da miscelare tutto.
  3. aggiungete il burro a temperatura ambiente tagliato a cubetti piccoli e impastate con la punta delle dita come fate per la pasta frolla.
  4. aggiungete l’uovo e impastate per rendere il composto omogeneo. Formate un panetto e tenetelo in frigo per almeno 2 ore.
  5. trascorso questo tempo infarinate il piano da lavoro e stendete l’impasto fino ad avere uno spessore di 1/2 cm. Foderate uno stampo dal fondo amovibile da 24 cm e fate aderire bene l’impasto allo stampo. (Se dovesse risultare molto morbido nella lavorazione aggiungete un po’ di farina in più sul piano dove stenderete l’impasto per non farlo attaccare)
  6. Spalmate la marmellata di mirtilli sulla superficie della torta e con la pasta rimasta formate le strisce.
  7. infornate (forno già caldo!) a 170 gradi per circa 20 minuti.
  8. Quando la torta è pronta fatela intiepidire prima di sformarla e servitela con un buon thè oppure con una cioccolata calda!
0
Linzer Torte ultima modidfica: 2020-11-08T21:46:05+00:00 da Maria Laura

Written by

Related Post

Galette integrale con fragole e mandorle
per 6 persone 300 gr farina integrale 150 gr burro freddissimo 1 bicchiere d’acqua freddo