Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someoneShare on Facebook
Read on Mobile

Pie di susine e pesche merendelle

image

Per uno stampo da 24 cm


Per la pasta  brisé 

  • 300 gr farina 
  • 150 gr burro freddo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 5 cucchiai di acqua ghiacciata 
  • 1 uovo (per spennellare la torta)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna (per decorare)

Per il ripieno 

  • 4 pesche merendelle (in alternativa pesche tabacchiere oppure nettarine)
  • 300 gr susine o francesine 

E Dio creò le pesche merendelle!!! Che scoperta miei cari! Mia zia è tornata dalla Calabria con questa delizia della quale io non ero a conoscenza (chiedo scusa a tutti i mangiatori seriali di pesche merendelle magari da oltre un ventennio!), ma io prima di 2 settimane fa non ne sapevo nulla! Immaginate (per coloro che come me sono a digiuno di questo frutto in tutti i sensi!) la dolcezza delle pesche nettarine, amplificatela a mille, immaginate in candore della pesca bianca, la buccia sottile e setosa della nocepesca ed avrete la merendella! Mangiata al naturale rende il suo massimo, ma vi assicuro che tagliata a pezzettoni, accompagnata a delle tenere susine e messe entrambe a farcire un guscio di burrosissima brisé, non sono affatto male!! Anzi! Provate e poi mi raccontate!!

  1. In una ciotola ampia mettete la farina insieme al burro freddo a pezzettini. Impastate con la punta delle dita fino a quando il burro non avrà assorbito tutta la farina. Aggiungete il pizzico di sale e il cucchiaino di zucchero.
  2. Aggiungete i primi 2/3 cucchiai di acqua, ghiacciata mi raccomando! Impastate e valutate se aggiungere ancora oppure no. L’impatto dovrete lavorarlo poco e dovrà risultare liscio ma non appiccicoso.
  3. Formate una palla, copritela e lasciate riposare in frigorifero per 1 ora.
  4. Nel frattempo lavate e tagliate la frutta a pezzettoni aggiungete, se volete, una punta di vaniglia (di bacca ovviamente!!) e imburrate e infarinate uno stampo da 24 cm.
  5. quando l’impatto si sarà rassodato del tutto, dividetelo in due parti, infarinate un piano da lavoro e stendete una prima parte di pasta fino ad avere un disco di 1 mm. O comunque abbastanza sottile.
  6. foderate lo stampo e dorate con una forchetta il fondo di pasta. Aggiungete la frutta e mescolatela.
  7. stendete il secondo disco di pasta e decidete se coprire direttamente tutta la torta (in questo caso fate una croce al centro per far uscire il vapore dalla torta) oppure fare delle strisce.
  8. spennelate il disco superiore oppure le strisce di pasta, con l’uovo appena sbattuto e il cucchiaio di zucchero di canna.
  9. Mi formate per 10 minuti a 220 gradi e proseguite per altri 15/20 a 180 gradi.
  10. Sfornate e fate intiepidire.  Servite ci un cucchiaio di panna acida oppure con una pallina di gelato alla vaniglia!!

 

6
Pie di susine e pesche merendelle ultima modidfica: 2016-09-15T21:09:22+00:00 da Maria Laura

Written by

Related Post

Cheesecake al Caramello Salato
per uno stampo a cerniera di 24 cm  Per la base 300 gr biscotti digestive