Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someoneShare on Facebook
Read on Mobile

Spaghetti con vongole e lupini

spaghetti con vongole e lupini

 Spaghetti con vongole e lupini – Ricetta per 2 persone


  • 500 gr vongole
  • 500 gr lupini
  • 2 pomodorini
  • 2 spicchi d’aglio
  • pepe q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio evo q.b.
  • 300 gr di spaghettini

Il pranzo della domenica, nelle case napoletane, vuol dire al 90% ragù. A casa dei miei invece, la domenica è quasi sempre all’insegna del pesce e derivati.
Non c’è mai stata una regola scritta, sarà sempre stato frutto del caso ma, cucinare il pesce la domenica mattina a casa dei miei genitori, quando vivevamo tutti sotto lo stesso tetto, prevedeva un coinvolgimento di ognuno di noi. Mia mamma si dedicava al primo, mio padre alla maionese, mio fratello al pesce e io ai contorni. Erano postazioni intercambiabili e si finiva sempre nell’impicciarsi l’uno dei piatti degli altri, spesso si litigava, ma poi finivamo tutti a tavola a prenderci in giro. Da qualche anno ognuno ha preso la sua strada eppure, ogni volta che si pranza dai miei la domenica, il rito si ripete coinvolgendo nell’affaire mariti e mogli più o meno svogliati, il cui destino è il taglio del pane o la preparazione della tavola. I must in casa sono svariati, quelli più gettonati sono lo spaghetto con  vongole e lupini di mia mamma, la linguina con l’astice e il cocktail di gamberi di mio padre e il pesce al vapore.
Io sono affezionata agli spaghetti di mammina e al cocktail di gamberi, mi portano indietro nel tempo, non sono semplici piatti, sono dei pilastri, delle certezze. Mia mamma da qualche anno ha smesso di cucinare come prima, ma quando decide di mettersi dietro ai fornelli è cassazione. La sua ricetta degli spaghetti con vongole e lupini è quella di mia nonna, originale, semplice e strepitosa, con una sola, rarissima eccezione, una spolverata di bottarga. Mio padre ha iniziato a cucinare da poco e pian piano sta prendendo confidenza con la cucina. Il suo cocktail di gamberi però, è un piatto che si porta dietro da sempre. Per me vuol dire vigilia di Natale e tanta allegria!
Stamattina mi sono svegliata con queste voglie qui (lo dico io che le voglie in gravidanza sono infinite…) e, detto fatto, ho inconsapevolmente (o forse no) ricreato qualcosa di simile alle domeniche dai miei. Buona domenica!!!!

  1. Per prima cosa preparate il sautè di vongole e lupini. In una pentola ampia fate imbiondire uno spicchio d’aglio in camicia con un pochino d’olio. Appena inizia a sfrigolare, togliete la pentola dal fuoco, e aggiungete le vongole e i lupini. Mescolate e coprite con un coperchio. Girate ogni tanto fino a quando le vongole non saranno tutte aperte, ci vorranno circa 10 minuti, aggiungete una macinata di pepe nero e spegnete. NON AGGIUNGETE SALE
  2. Pulite le vongole e i lupini dal guscio, lasciando da parte una manciata di vongole complete di guscio per la decorazione. Filtrate l’acqua del sautè e tenetela da parte.
  3. In una padella comoda mettete un po d’olio d’oliva (non lesinate, siate generosi, lo spaghetto con le vongole deve essere unto abbastanza!!) fate appena imbiondire uno spicchio d’aglio schiacciato e unite i pomodorini spezzetati a mano e parte del prezzemolo. Aggiungete l’acqua filtrata del sautè e fate appena asciugare il sughetto.
  4. Calate la pasta e scolatela 3/4 minuti prima del tempo previsto conservando una tazza di acqua di cottura (da utilizzare solo nel caso in cui la pasta tende ad asciugarsi molto). Trasferitela nella padella del sugo, accendete la fiamma vivace e fate terminare la cottura della pasta mescolando costantemente. Aggiungete un filo d’olio ancora e tritate il prezzemolo e unitelo alla pasta.

 

59
Spaghetti con vongole e lupini ultima modidfica: 2014-11-14T11:56:20+00:00 da Maria Laura

Written by

Related Post

IMG_4990
Spaghetti con sugo di polipetti
per 4 persone 5-6 polipetti veraci da circa 100gr l’uno 3 pomodori da sugo 10