Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someoneShare on Facebook
Read on Mobile

Il menu terrazzino

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.21 (3)

Per una serata tra amici, circa 8


Estate, una stagione che non mi è troppo a genio (caldo, zanzare e umido sono armi di distruzione di massa) ma devo essere onesta, frutta e verdura e le cene in terrazzo riscattano degnamente questi mesi caldi. Io sono una grande sostenitrice delle cene in terrazzino improvvisate, organizzate all’ultimo minuto,  mentre dopo una serie di bicchieri di vino bianco ghiacciati si decide di impostare una cenetta sciué sciué. Anche quelle organizzate in anticipo mi piacciono, apparecchiando una bella tavola, piena di candele e fiori freschi, ma ciò che rende il tutto estremamente holiday mood sono le piccole lucine esterne che fanno tanto festa di paese, ecco io per quelle lucine esco pazza! ora aldilà delle lucine ad un certo punto ai nostri amici dovremmo anche servire qualcosa e quindi ecco una breve lista di piatti leggeri, freschissimi e moooolto cool da portare a tavola ai vostri compagni di merende! Una di queste cene è stata organizzata qualche settimana fa e Lucio uno dei miei più cari amici mi ha portato in dono dei prodotti meravigliosi direttamente dalla sua bellissima azienda agricola, la Monserrato 1973. Ci ha letteralmente viziati con vini ottimi, olio, verdure sott’olio e la pasta! La cena è stata divertentissima, Beatrice ha fatto le foto stupende che vedete nel blog e su Instagram, Aurora, Arianna, Lorenza ed io abbiamo fatto da supporto e le lucine hanno creato un’atmosfera che sapeva di vacanza al mare, il vino e i piatti hanno contribuito al relax e se anche voi avete voglia di una cenetta cosi sappiate che la spontaneità vi premierà sempre, io vi suggerisco un paio di piatti efficaci, ma date libero sfogo alla vostra fantasia!

 WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.23WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.21 (4) WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.23 (1)

Insalata di Pesche noci, caprino e misticanza 

  • 2 pesche noci 
  • 3 confezioni di formaggio di capra spalmabile (circa 240 gr)
  • 1 insalata lollo oppure della misticanza 
  • qualche anello di cipolla di tropea 
  • aceto balsamico q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.17

  1. Per prima cosa pulite l’insalata, sciacquatela bene eliminando i residui di terra e ad asciugatela benissimo, rompetela con le mani e disponetela in una grande insalatiera.
  2. Tagliate le pesche a metà e privatele del nocciolo centrale, ricavate degli spicchi non troppo grossi. Ungete una bistecchiera con un po di olio evo e fate grigliare gli spicchi di pesca su entrambi i lati. Quando saranno cotti teneteli da parte fino al loro utilizzo.
  3. Preparate il dressing unendo in una ciotolina l’olio, il sale, il pepe e mescolate con una forchettina e tenetelo da parte fino al momento dell’utilizzo.
  4. Unite in una grossa insalatiera la lollo tagliata, le pesche grigliate,  il caprino in quenelles ed infine il dressing, mescolate delicatamente e servite con fette di pane tostato.

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.21 (5)

Insalata di fichi fioroni, spianci baby, robiola e cipollotto

  • 3 fichi fioroni
  • 1 confezione di spinaci baby 
  • 2 robiole 
  • 1 cipollotto fresco 
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.21 (6)

 

Pochissime elementari manovre per un’insalata  molto goduriosa, io ho usato la robiola perchè vi confesso che avevo quella in frigo, ottima con del gorgonzola oppure del roquefort.

  1. pulite le foglie di spinaci baby e asciugatele bene, pulite con un tovagliolo umido i fichi senza romperli e divideteli in 4 parti senza eliminare la buccia, tagliate il cipollotto a rondelle e la robiola in quadratini.
  2. Preparate il dressing mescolando insieme olio evo, una bella dose di pepe nero e un pizzico abbondante di sale, mescolate e tenete da parte.
  3. Unite in una bella insalatiera gli spinaci, la robiola, i fichi ed infine il cipollotto. Aggiungete il dressing e molto delicatamente mescolate. Servite con del buon pane tostato e un bicchiere di vino ghiacciato.

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.20 WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.20 (1)

 

Fettuccine Monserrato 1973 con fiori di zucca, burrata, acciughe e lime

  • 500 gr fettuccine Monserrato 1973
  • 1 burrata da 250 gr
  • 20 fiori di zucca circa (ma anche qualcuno in più suvvia!)
  • 4 filetti di acciughe sott’olio
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 lime 
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.54.40

Un primo che praticamente si prepara mentre fate cuocere la pasta, buonissimo e molto molto goloso!

  1. Pulite i fiori di zucca eliminando il pistillo interno ed il gambetto, apriteli a metà e conservatene circa 4/5 per la decorazione finale, gli altri li userete per preparare il sughetto.
  2. In una padella capiente unite una generosa di olio evo buono e fate imbiondire uno spicchio d’aglio, aggiungete le acciughe e fatele sciogliere nell’olio. Unite anche i fiori di zucca e fateli appassire, grattugiate la di scorza del lime e aggiustate con un pizzico di sale e una macinata di pepe, spegnete il fuoco e lasciate da parte.
  3. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e tenete un bicchiere di acqua di cottura da parte per la mantecatura. Scolatela al dente, trasferite la pasta nella padella con il sughetto e accendete il fuoco, fate saltare la pasta e se necessario aggiungete un po di acqua di cottura, quando la pasta sarà ben condita togliete la padella dal fuoco ed aggiungete la burrata, poco alla volta, facendola sciogliere. Aggiungete un filo d’olio e i fiori di zucca crudi che avrete tenuto da parte, se necessaria un’ulteriore grattugiata di lime non abbiate paura!
  4. Servite subito perchè tende ad asciugarsi, finirà in un baleno comunque!

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.54.01 (1) WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.22 (1)

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.54.01WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.54.00

Albicocche al forno con maggiorana, mandorle e zucchero di canna

  • 400 gr albicocche del Vesuvio 
  • rametti di maggiorana
  • mandorle a lamelle
  • zucchero di canna q.b.
  • burro fuso

opzionale

  • 1 rotolo di pasta sfoglia oppure pasta brisè fatta in casa 

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.21 (2) WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.21 (1)

La frutta estiva, specie se buonissima, non andrebbe toccata aggiungendo nulla, ma poiché io sono una golosa di quelle serie ho pensato che le albicocche infornate con una spolverata di zucchero e un nonnulla di maggiorana avrebbero reso il fine cena davvero confortante.

  1. preriscaldate il forno a 180 gradi.  Lavate le albicocche e tagliatele a metà, eliminate il nocciolo e disponetele su una teglia ricoperta con carta da forno con la parte interna rivolta verso l’alto.
  2. Fate fondere 30/40 gr burro e spennellate la superficie delle albicocche, aggiungete una spolverata di zucchero di canna, le mandorle a lamelle e dei rametti di maggiorana.
  3. infornate per circa 20 minuti. servite le albicocche tiepide con del gelato alla vaniglia oppure con della crema gialla.

opzione torta!!

potete fare un dolce velocissimo preparando una crema gialla alla vaniglia e srotolando un disco di pasta sfoglia o brisè (io la preferisco!) su un ruoto da crostata. Forate il fondo di pasta, versate la crema e disponete le albicocche, infornate  per 20 minuti e via in terrazzino!!

WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.21 WhatsApp Image 2021-07-21 at 13.53.22

0
Il menu terrazzino ultima modidfica: 2021-07-21T16:28:48+00:00 da Maria Laura
Previous Post

Written by